Consapevoli, informati e oculati: è questo il profilo dei consumatori "moderni" secondo il Report 2016 di Cosmetica Italia, bollettino annuale che tira le fila del mercato della bellezza, analizzando canali di distribuzione, comportamenti d'acquisto e fenomeni sociali in merito al comparto beauty. La crisi ha lasciato il segno e oggi, anche se i cosmetici sono definiti "irrinunciabili" dal 90% degli intervistati, le scelte si sono spostate su fasce di prezzo più economiche. Quella che in gergo viene chiamata "grande distribuzione" e che si riferisce a supermercati, discount e ipermercati copre il 42% del mercato beauty, ma non si faccia l'errore di considerare questa un'opzione di serie B: anche tra le corsie infatti i consumatori cercano prodotti ad alto rapporto qualità/prezzo. Sono lontani i tempi in cui l'occhio si faceva affascinare da colori e packaging "marketing oriented", oggi la scelta è ben ponderata e supportata da un know-how "di settore" anche grazie all'immediatezza della rete che facilita la reperibilità delle informazioni in merito a effetti, risultati e ingredienti.

Dalla parte del consumatore:

certificazioni e INCI

Sì, perché il consumatore 2.0 ha imparato che basta girare la confezione per trovare la risposta a tutti i propri dubbi. Il famoso INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è diventato un elemento chiave nella scelta dei cosmetici. Il consumatore evoluto cerca chiarezza e oltre che nell'etichetta la trova anche nelle certificazioni che attestano la qualità del prodotto, grazie al parere autorevole di professionisti ed esperti.

Approvazione che i deodoranti dermotestati Protect & Care di NIVEA – come tutto il resto della gamma – hanno ottenuto da parte di AIDECO, a garanzia della validità della loro formula e dei risultati che garantiscono: comfort, morbidezza ed efficacia, oltre che protezione per 48h. La community AIDECO, Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia, è composta da circa 1.200 tra dermatologi, cosmetologi e farmacisti responsabili di certificare la conformità di ingredienti, effetti e in generale la comunicazione verso l'utente finale. In merito ai deodoranti della gamma NIVEA, l’approvazione garantisce la conformità al Regolamento cosmetico CE 1223/2009, un'evidente dermo-compatibilità cosmetica e un'evidente capacità nella regolazione della sudorazione e della traspirazione cutanea.